A Campobasso le “Cronache reali e surreali” di Iannacone

Date 2009/11/16 10:35:21 | Topic: Cultura



Nell’ambito della serie di eventi letterari organizzato dall’Assessorato alla Cultura della Regione Molise che va sotto il nome “Eventi d’Autore – 20 incontri con gli Autori – Leggere il Molise” giovedí 19 novembre 2009, ore 18,45, sarà presentato a Campobasso, nel Palazzo del Governo (P.zza G. Pepe n. 24) il volume di Amerigo Iannacone “Cronache reali e surreali” (Ed. Eva, Venafro 2008, pp. 144, € 12,50). Si tratta di una raccolta di 42 racconti, scritti tra il 1992 e il 2008.

Interverranno, oltre all’autore, due illustri relatori: Aldo Cervo di Caiazzo - Caserta (scrittore, critico letterario) e Giuseppe Napolitano di Formia - Latina (poeta, critico letterario).
Nato e residente a Venafro, Amerigo Iannacone è scrittore noto, avendo al suo attivo la pubblicazione di una trentina di libri, tra narrativa, poesia, saggistica e traduzione.
Suoi libri e singoli testi sono stati tradotti in varie lingue. È fondatore e direttore del mensile letterario e di cultura varia Il Foglio volante, al suo ventitreesimo anno di vita. Ha collaborato a quotidiani, periodici e televisioni private. Tuttora collabora a diverse testate.
Ha ottenuto due volte il Premio della Presidenza del Consiglio per la Critica Letteraria.
Operatore culturale, è nell’organizzazione di numerose attività letterarie e presidente di giurie di premi letterari. Si occupa di editoria.
«Tutte reali le “Cronache” di Amerigo Iannacone, che amaramente ci portano in un mondo dove la speranza non è ancora smarrita e vigila per orientare l’esistere. – Ha scritto Rossella Fusco – Vengono da un tempo interiore, lontano ma non irraggiungibile a quanti armati di buoni sentimenti e ostinata volontà sentono l’urgenza dell’umano colloquio. Catturano e, come le ciliegie, una tira l’altra, dalla prima che lascia sospesi all’ultima che apre a un nuovo incipit».




This article comes from Isernia Turismo
http://www.iserniaturismo.it

The URL for this story is:
http://www.iserniaturismo.it/modules/news/article.php?storyid=407