Incontro Provincia-albergatori per promuovere il Turismo

Date 2010/4/19 13:01:48 | Topic: Istituzioni

Si è tenuto mercoledì 14 aprile, presso la sala gialla della Provincia di Isernia, l’incontro con gli operatori della ricettività alberghiera 3 e 4 stelle della provincia per presentare e discutere del progetto, nato su iniziativa dall’Assessorato provinciale al Turismo, volto ad organizzare, nei prossimi mesi, una serie di educational/workshop che vedranno coinvolti i Presidenti dei Cral (Circoli ricreativi aziendali) di tutta Italia al fine di promuovere il turismo per gruppi sul territorio provinciale.
In occasione dei workshop, saranno presentate agli ospiti alcune proposte di itinerari turistici che comprenderanno, come da specifica richiesta dell’Associazione che si occupa di turismo sociale a livello nazionale, l’indicazione dei prezzi del pernottamento in alberghi a 3 e 4 stelle. Pertanto, l’incontro di mercoledì si era fissato l’obiettivo di verificare la disponibilità degli operatori e, al tempo stesso, di addivenire ad una comune politica dei prezzi. L’incontro si è rilevato proficuo, in quanto, a detta degli stessi operatori, individua una tipologia di utenza ideale per il territorio pentro, nel contempo, è in grado di soddisfare, mediante azioni concrete, le aspettavive del settore. Inoltre, questo primo momento di confronto ha gettato le basi per avviare un più stretto rapporto di collaborazione tra l’Amministrazione provinciale e gli operatori della ricettività alberghiera, teso a migliorare l’offerta turistica complessiva e accrescere la ricaduta economica sugli operatori locali.
Il presidente della Provincia, Luigi Mazzuto, presente alla riunione ha sottolineato come “questa iniziativa – realizzata in collaborazione con la Camera di Commercio di Isernia – si propone l’obiettivo di accrescere il flusso turistico e, conseguentemente, di riempire le strutture ricettive esistenti; lo step successivo sarà quello di calendarizzare eventi al fine di realizzare veri e propri tour turistici – ha continuato il Presidente - tutto da svolgersi all’insegna dell’eccellenza, sia nella ricettività che nella ristorazione, a partire dal momento dell’accoglienza, dove presentazione dei pacchetti e prenotazioni saranno affidate alle strutture provinciali preposte”.
Il presidente della Camera di Commercio di Isernia, Luigi Brasiello, ha posto l’accento su un altro aspetto importante: l’empasse economica che vivono le imprese. “Tale iniziativa – ha sottolineato Brasiello - vuole essere una risposta alle difficoltà che stanno vivendo le nostre imprese, poichè le risorse della promozione vengono dirottate su un segmento che può dare una risposta immediata agli albergatori, alle attività dell’agroalimentare e commerciali in genere”.
Medesimo concetto è stato espresso dall’assessore provinciale al Turismo, Florindo Di Lucente: “La considerazione di base dalla quale muove l’iniziativa ha tenuto conto delle attuali difficoltà economiche, ma anche, e soprattutto, del fatto che la promozione extraregionale ha un ritorno non immediatamente quantificabile, poichè si tratta di una promozione più generalista; in questo caso potremmo disporre di un immediato flusso di informazioni di ritorno. Per tale motivo sono molto fiducioso della riuscita del progetto – ha aggiunto Di Lucente - perchè quanto meno avremo dei risultati certi su cui basarci e sui quali poter lavorare per migliorare la nostra offerta turistica e per un miglor impiego delle risorse a disposizioni, che al momento sono pochè e quindi vanno spese con estrema oculatezza. Per riuscire nell’iniziativa, però, c’è bisogno di un lavoro sinergico da parte di tutti gli attori coinvolti nella filiera turistica. Di fatti, questa iniziativa rappresenta solo il primo step di un più ampio progetto che partendo dagli albergatori 3 e 4 stelle si allargherà, successivamente, agli altri opearatori della ricettività extralberghiera, individuando per ciascuna tipologia (agriturismo, dimore rurali, ostelli e bed&breakfast) il target di utenza più consono alla loro offerta”.

Per questa prima fase, il contributo della Provincia di Isernia non si limiterà alla presentazione del territorio agli ospiti, alla costruzione di pacchetti turistici sempre più mirati e alla fase della raccolta delle prenotazioni, ma il progetto prevede, altresì, la possibilità di farsi carico del costo delle guide turistiche che di volta in volta accompagneranno i gruppi. Infatti, il prossimo incontro - in programma martedì 20 aprile (ore 15.00, sala gialla della Provincia) – si terrà proprio con le guide turistiche allo scopo di poter definire anche con loro una linea di condotta comune.






This article comes from Isernia Turismo
http://www.iserniaturismo.it

The URL for this story is:
http://www.iserniaturismo.it/modules/news/article.php?storyid=511