Presentazione “Peraforte de ’na ota e de mo’”

Date 2011/2/4 11:20:00 | Topic: Cultura

Domenica 13 Febbraio 2011, alle ore 17,30, sarà presentato a Venafro, nella sede dell’Associazione Nazionale Carabinieri, Via dei Mulini, il libro “Peraforte de ’na ota e de mo’” di Filippo De Angelis (Ed. Eva, Eva, dicembre 2011, pp. 80, € 10,00).
Dopo i saluti delle autorità sono previsti interventi degli scrittori e poeti Amerigo Iannacone, Aldo Cervo e Giuseppe Napolitano. Moderatrice Vincenzina Scarabeo, Dirigente scolastico. Sarà presente l’autore.
Filippo De Angelis, è nato a Pietraforte, frazione di Pozzaglia Sabina (RI), nel 1949, e vive a Venafro (IS). È Tenente Colonnello dei Carabinieri, in aus. Laureato in Scienze dell’Amministrazione all’Università di Siena, è insignito dell’onorificenza di Cavaliere dell’Ordine al “Merito della Repubblica Italiana” ed è decorato di Medaglia Mauriziana, di Medaglia d’Oro al merito di lungo comando di reparto e di Croce d’Oro per anzianità di servizio militare.
“Peraforte de ’na ota e de mo’” è una raccolta di poesie, per la maggior parte sonetti, nel dialetto del paese d’origine dell’autore, ma con note esplicative e con un dizionarietto finale.
«Ci dice l’autore – scrive Iannacone nella prefazione – che il libro è nato dal “desiderio di far rivivere gli usi e i costumi che furono della nostra gente. Avrebbe forse potuto farlo anche con un saggio, ma con la poesia l’autore ci trasmette tutta la sua sensibilità di poeta e gli usi e i costumi li fa rivivere. Rivivono i personaggi, i luoghi, i vicoli del paese, e si ritrovano le atmosfere di un tempo, di un’epoca ormai archiviata. Un’atmosfera genuina, con gente semplice e cordiale. Superato lo scoglio della comprensione del dialetto, ci troviamo immersi in un’atmosfera particolarmente fascinosa. [...] Il testo scorre gradevolmente musicale e conserva – a volte resuscita – suoni e cadenze del dialetto di Pietraforte e lo consegna, con la pubblicazione, alle nuove generazioni.»



This article comes from Isernia Turismo
http://www.iserniaturismo.it

The URL for this story is:
http://www.iserniaturismo.it/modules/news/article.php?storyid=771