Main Menu
Login
Username:

Password:


Lost Password?

Register now!
Language


Ultime News

Cultura : Gli aquiloni - Leon Battista Alberti
on 2008/12/16 16:03:33 (1050 reads)

…La onestà della donna sempre fu ornamento della famiglia; la onestà della madre sempre fu parte di dote alle figliuole; la onestà in ciascuna sempre più valse che ogni bellezza. Lodasi il bello viso, ma e' disonesti occhi lo fanno lordo di biasimo e spesso troppo acceso di vergogna o pallido di dolore e tristezza d'animo. Piace una signorile persona, ma uno disonesto cenno, uno atto di incontinenza subito la rende vilissima. La disonestà dispiace a Dio, e vedi che di niuna cosa tanto si truova Iddio essere severo punitore contro alle donne, quanto della loro poca onestà: rendele infame e in tutta la vita male contente. Vedi la disonestà essere in odio a chi veramente e di buono amore ama, e sente costei la disonestà sua solo essere grata a chi a lei sia inimico; e a chi solo piace ogni nostro male e ogni nostro danno, a costui solo può non dispiacere vederti disonesta. Però, moglie mia, se vuol fuggire ogni specie di disonestà e dare modo di parere a tutti onestissima, ché a quello modo faresti ingiuria a Dio, a me, a' figliuoli nostri e a te stessi, a questo modo acquisti lodo, pregio e grazia da tutti, e da Dio potrai sperare le preghiere e i voti tuoi essere non poco essauditi. Adunque, volendo essere lodata di tua onestà, tu fuggirai ogni atto non lodato, ogni parola non modesta, ogni indizio d'animo non molto pesato e continente. …

Nei quattro Libri della Famiglia Leon Battista Alberti esplora pressoché tutti i cardini del vivere sociale: il matrimonio, la vita famigliare, l'educazione dei figli, la gestione economica della famiglia, i rapporti tra le varie famiglie e quindi in generale la vita di relazione.
Nel brano sopra citato, tratto dal Libro Terzo, il marito elenca alla moglie tutte le virtù di una donna e la loro importanza per la famiglia e quindi della società di cui la famiglia è la base.
A distanza di quasi sei secoli, che valore si da oggi al ruolo della donna e che importanza hanno le sue virtù nell’attuale società?
Davvero gli uomini danno tanto importanza alla donna virtuosa o è “solo quella da sposare”?
O forse si ha un nuovo concetto delle “virtù femminili”?
E le donne, sempre più integrate nella vita sociale, lavorativa e politica, quanto riescono a conservare le proprie virtù e a mantenere il loro importante ruolo anche all’interno della famiglia?
La donna è sempre stato simbolo di bellezza, ma quanto è diventata importante oggi l’estetica per entrambi i sessi? Fino a che punto si può resistere alle lusinghe e quanto esse sono veritiere?

Questi e altri ancora gli spunti di riflessione che un vecchio classico dell’Alberti può suscitare… Mettiamoli su carta e confrontiamole.

Inviate i vostri racconti (della lunghezza massima di 7000 battute) allegandoli ad una mail da inviare a: elenagra@hotmail.it (Elena Grande) entro il 15 febbraio 2009.
La mail deve recare l’oggetto: Gli aquiloni – Leon Battista Alberti.
Nel corpo della mail specificare: i dati anagrafici (nome, cognome, luogo e data di nascita), indirizzo completo, indirizzo e-mail e numero di telefono dell’autore e possibilmente un breve curriculum letterario.

I migliori componimenti saranno scelti per una raccolta della collana Gli Aquiloni della AlbusEdizioni.
La partecipazione all’iniziativa editoriale è gratuita e senza obbligo di acquisto libri e implica il consenso alla pubblicazione per la prima edizione ed eventuali ristampe dell’antologia e al trattamento dei dati personali in base alle normative vigenti in materia di privacy.



Other articles
2020/2/11 13:50:00 - Attivazione servizio WhatsApp del Comune di CASTELPETROSO
2020/2/7 13:44:43 - Comunicato Stampa Presentazione romanzo di Vasco Di Salvo
2019/10/23 13:06:25 - 55° anniversario della fondazione del Giardino di Flora Appenninica di Capracotta
2019/9/24 11:36:32 - 4° edizione Land Art al Momu
2019/9/12 12:35:11 - Premio Auditorium Città di Isernia VII Edizione

Search the site



© 2007-2012 Presidio Turistico Provincia di Isernia - tel. +39 0865 441471 - fax +39 0865 441290 - mail - Sigmastudio design