Main Menu
Login
Username:

Password:


Lost Password?

Register now!
Language


Home > Comuni > Vastogirardi > Notizie utili

Vastogirardi

Notizie utili

By admin
07.07.16
More articles by admin
Browse all articles[2]



Lo Stemma






Numeri di abitanti: 760
Altezza sul livello del mare: 1200 m
Distanza da Isernia: 35 km
Denominazione degli abitanti: Vastesi
Telefono Comune: 0865.836131
Fax: 0865.836356
Sito Web: www.comune.vastogirardi.is.it
E-mail: info@comune.vastogirardi.is.it

Galleria fotografica






DESCRIZIONE

Posto nel cuore dell’Alto Molise il comune ha origini medioevali e presenta un territorio ricco di risorse naturalistiche che elevano le sue potenzialità turistiche. Lungo le pendici di Monte di Mezzo è ospitato uno dei due nuclei della Riserva Naturale MaB Unesco, che trova nel Re Fajone, il grande faggio, il culmine della sua bellezza e rarità. Sgorgano qui le sorgenti del fiume Trigno, Capo d’Acqua e Capo Trigno, ed è attraversato dal tratturo Celano-Foggia. Il centro storico, borgo fortificato arroccato intorno al castello e alla chiesa madre dedicata a San Nicola di Bari, con le case in pietra a vista, si distende lungo le pendici di un colle dal quale gode di una vista privilegiata sulla vallata sottostante.

LOCALIZZAZIONE

Il sistema viario provinciale collega il capoluogo comunale a San Pietro Avellana, a Capracotta e alla statale 86 Istonia.

EVOLUZIONE STORICA

Il tempietto italico di località Sant’Angelo e la lapide augustea, rinvenuta lungo il tratturo Celano-Foggia, non lasciano dubbi sul fatto che gli insediamenti in questo territorio fossero antecedenti al Medioevo. L’attuale comunità, infatti, faceva parte della Terra Burrelliensis, la contea dei Borrello, un vasto territorio che si estendeva tra Abruzzo e Molise, al confine fra i ducati di Benevento e Spoleto. Le fonti documentali citano per la prima volta il sito soltanto nel Duecento, tuttavia, prima di tale data, è accertata anche la presenza benedettina dipendente dall’Abbazia di San Vincenzo al Volturno; di qui l’assenza di un vero e proprio castello, ma la sola presenza di un borgo fortificato. Al periodo normanno, invece, si fa risalire l’origine del toponimo, che deriva dal fondatore, il condottiero Giusto Girardi che secondo la leggenda popolare avrebbe partecipato alla prima crociata. Nel tempo il toponimo si è più volte evoluto, l’attuale risale agli inizi del Settecento. Le fonti documentali attestano che a partire dal 1280 il feudo fu dei Cantelmo che lo vendettero agli Acquaviva nel 1310; passò poi ai Carafa di Forlì del Sannio, ai Mormile, ai Caldora, ai d’Acquino, ai marchesi d’Avalos di Pescara, ai d’Afflitto di Trivento, ai Petra e, infine, ai d’Alessandro di Pescolanciano. All’eversione del feudalesimo fu assegnato al dipartimento del Sangro e con le riforme amministrative del 1807 fu assegnato al distretto di Isernia come capoluogo di governo sui comuni di Capracotta, Caccavone (l’odierna Poggio Sannita), Pescolanciano, Castelluccio in Verrino, Castiglione, Carovilli, Castel del Giudice e Pescopennataro, ma quattro anni più tardi la circoscrizione fu abolita e la comunità fu assegnata al circondario di Capracotta, per poi passare nel mandamento di Carovilli nel 1816. Del patrimonio archeologico, storico ed architettonico fanno parte il tempio italico del II sec. a.C. su cui in età longobarda fu costruita la chiesa di Sant’Angelo, il borgo antico, con le sue mura fortificate, tutto raccolto intorno al palazzo baronale e alla chiesa madre dedicata a San Nicola di Bari, di origine quattrocentesca, ma completamente restaurata nel 1702.

FESTE E FIERE

L’appuntamento più importante è quello del Volo dell’Angelo in programma in occasione della festa di Santa Maria delle Grazie il 1° e 2 luglio. Il patrono San Nicola si festeggia il 12 agosto e sempre in agosto si tengono una serie di iniziative legate principalmente alla tradizione enogastronomica.

COSA VEDERE

Il Castello medievale e la corte interna – il centro storico e le case palazziate (XVII-XVIII secolo) – il Tempio Sannitico e l’area archeologica di Sant’Angelo (III sec. a.C.) – la torre civica – la chiesa di San Nicola di Bari – la chiesa di Santa Maria delle Grazie – la chiesa di San Michele Arcangelo (frazione Villa San Michele) – la chiesa e la cappella di San Felice da Cantalice (frazione Cerreto) – la Riserva Naturale Orientata MAB – Unesco di “Montedimezzo” con il centro visita e l’annesso Museo (ingresso libero, info e visite guidate Corpo Forestale dello Stato (0865.3935; 0865.940134; cs.montedimezzo@corpoforestale.it; utb.isernia@corpoforestale.it) – il bosco San Nicola e il faggio secolare “Re Fajone” – la Foresta Demaniale Regionale “Pennataro” – il Tratturo Celano-Foggia – le sorgenti del fiume Trigno – la pineta e la chiesa del “Colle della Madonna” – l’area sacra di San Pio da Pietralcina – il Museo del Volo dell’Angelo (ingresso libero – 0865.836131).

COSA FARE

Arrampicata sportiva presso la parete non attrezzata delle Falesie di Monte Pizzi – tappe n. 1, 2 e 3 del Sentiero Italia in Provincia di Isernia – escursionismo sui sentieri C.A.I e della Riserva MaB di Montedimezzo – trekking e passeggiate a piedi, in mountain bike e a cavallo.

DOVE MANGIARE

Agriturismi: “Il Vecchio Granaio” (0865.836225 – 338 7233260) vecchiogran@virgilio.it – aperto dal giovedì alla domenica, ad agosto aperto tutti i giorni solo a pranzo, prenotazione obbligatoria) – “San Mauro” (0865.836147 – 338.4331950) – ristorante pizzeria “La Taverna” (0865.836156, chiuso il lunedì) – ristorante bar pizzeria “Camping Cerritelli” (0865.838358 – 388.0921791 – 348.7258035) - Pub "La Fucina" (333 9056966)

DOVE DORMIRE

Agriturismi: “Selvaggi” (0865.77785) – “San Mauro” (0865.836147 – info@agriturismosanmauro.it) - B&B: “La dimora del Duca” (0865.836264 – 338.2029558, lucia.masciotra@yahoo.it) – “Il Rifugio dei Briganti” (334.3759773 – www.rifugiodeibriganti.com; andreup@libero.it) – B&B “Fontevecchia” (335 6928437 - 338 9801104 www.fontevecchia.eu; info@fontevecchia.eu) – Camping “Cerritelli” (0865.838358 – 388.0921791 348.7258035).

INFO ASSOCIAZIONI

Pro Loco (proloco_vastogirardi@hotmail.it; prolocovastogirardi@gmail.com – sede e uffici presso il Comune) – Caserma Demaniale di Montedimezzo (0865.940134; cs.montedimezzo@corpoforestale.it) – Circolo ricreativo – culturale “La Rinascita” (http://spazioinwind.libero.it/villasanmichele/VILLA.htm) – Associazione culturale “Insieme per Cerreto” (info@insiemepercerreto.it)

Vastogirardi:

This article has been read 4425 times.

Search the site
Articoli recenti
Articoli pił letti



© 2007-2012 Presidio Turistico Provincia di Isernia - tel. +39 0865 441471 - fax +39 0865 441290 - mail - Sigmastudio design